venerdì 11 ottobre 2013

a biliardo

l'anno scorso mi lamentavo del fatto che il figlio non uscisse mai; tornare a casa dal lavoro e vederlo raggomitolato nella poltrona nera davanti alla tv o alla play station mi inquietava parecchio. Quest'anno sin dai primi giorni di scuola l'aria e' cambiata. Il suo unico problema e' il mezzo di trasporto: preso il patentino, sarebbe tutti i giorni fuori, se solo non dovesse ricorrere all'autobus per raggiungere i suoi amici. Oggi ha approfittato dell'assenza della sorella per andare addirittura a scuola in macchietta e dopo si e' guardato bene dal fare rientro. Gli ho chiesto via messaggio dov'era. Mi ha risposto, sto a biliardo. Forse era meglio quando non usciva.

Nessun commento: