lunedì 28 ottobre 2013

Adriano Olivetti - La forza di un sogno

che delusione questo Olivetti di Rai uno. Mal scritto, mal girato, mal recitato. Come si fa a rovinare un soggetto così e a far diventare Zingaretti mieloso, Pannofino caricaturale, la Rocca rigida come un burattino? Il rapporto tra Olivetti e la moglie banalizzato in un lei-fa-le-corna-a-lui-lui-e'-molto-comprensivo-e-continua-ad-amarla, per non parlare delle sotto storie come quella della ladra promossa grafica sul campo, o del ragazzotto capo progettista. Un ritratto tutto luci e neanche un'ombra, una specie di santo laico testardamente chiuso nel suo idealismo. A chi giova raccontare Olivetti alla maniera del mulino bianco?

Nessun commento: