mercoledì 2 ottobre 2013

al ribasso

ogni anno a settembre cambiamo montatori. Ogni anno si fa una gara di appalto e vince chi chiede di meno. La qualita' non si misura e quindi gli unici parametri che le società di montaggio devono rispettare riguardano le dotazioni tecniche. Oggi ho montato due pezzi con un tipo dall'aria gentile e la coda di cavallo. Dovevamo finire alle sei, un'ora dopo eravamo ancora in alto mare. Pensavo, come faccio a dirgli che non mi pare adatto? Lui mi ha preceduto, non si può lavorare così, due pezzi sono troppi, mi avevano assicurato che era un compito facile facile e percio' malpagato. Domani monta con Elisabetta, che e' un osso duro. Scommetto che scappa. Così la settimana prossima devo cominciare da capo.

Nessun commento: