martedì 15 ottobre 2013

tra l'incudine e il martello

per lui il motorino è diventato il pensiero dominante da quando si sveglia a quando va a letto, per lei il fatto che lui possa avere “il mezzo” prima dei sedici anni, cioè prima di quando l’ha avuto lei è un affronto personale. Nella nostra famiglia il figlio maschio non ha mai goduto di alcun privilegio; la figlia non ha molto da rinfacciarci a questo proposito, eppure è super vigile al riguardo. E se andassero tutti e due in autobus?

Nessun commento: