sabato 23 novembre 2013

all'ara pacis con la figlia


è la seconda volta che vado con la figlia all’Ara Pacis: mesi fa abbiamo visto insieme la mostra di Salgado e oggi quella che s’intitola un po’ pomposamente Gemme dell’Impressionismo. I quadri esposti vengono dalla National Gallery di Washington e sono quelli della collezione Mellon. Andrew W. Mellon era un magnate americano con la passione per l’arte: a lui si deve la fondazione della galleria di Washington e a sua figlia Ailsa, una donna dalla vita molto tormentata e infelice, la scelta di opere di Impressionisti e post Impressionisti. La mostra è divisa per temi: il paesaggio (meravigliose le marine di Boudin con signore riccamente abbigliate che contemplano il mare su sedie di legno come fossero a teatro), il ritratto, la natura morta, le donne. C’ è piaciuto soprattutto questo Due cani in una strada deserta di Pierre Bonnard, ma è una di quelle mostre in cui quasi tutto quello che vedi ti piace e ti emoziona.

Nessun commento: