domenica 10 novembre 2013

tornare nelle Filippine

venerdi' prossimo mio cognato riprende l'aereo per le Filippine. Ha affidato a un avvocato le carte per il divorzio, aveva la comunione dei beni, e' rassegnato a lasciare quasi tutto quello che aveva alla ex moglie e alle due figlie. Del terremoto che ha colpito Bohol e del tifone che ha devastato tutto il paese lo preoccupa soprattutto l'effetto negativo sul turismo: non si affitteranno molte camere sulle isole nei prossimi mesi. Per un mesetto e' tornato sotto le ali protettive di sua madre, che l'ha ospitato e gli ha cucinato i suoi piatti preferiti. Ora riparte per quell'impervio paese, con un business da far decollare, due bambini da crescere, una compagna che e' lontanissima da lui sotto tutti i punti di vista. Da giovane tutto sembrava fuorché un avventuriero.

Nessun commento: