giovedì 19 dicembre 2013

chi dà il burro e chi non lo dà

finale di Masterchef; stavo andando a letto con il mio libro, mi sono fermata davanti allo schermo della tv incollato al quale c'era mio figlio: ho passato l'ora seguente a palpitare per la sfida tra i tre concorrenti. A me di chi cucinava meglio tra loro non importava niente, ad affascinarmi era la dinamica della competizione. I finalisti erano due ragazze, una bionda e una bruna e un giovane di origine italiana, Luca. La bionda, nello scegliere l'ingrediente principale del suo piatto, aveva puntato soprattutto a fregare Luca, che sapeva inetto con i crostacei: sperava di mollargli il granchio per toglierselo di torno. Manovra non riuscita perché la bruna non l'aveva seguita nella sua strategia. Poi è arrivato il momento di cucinare ognuno il suo piatto. La bionda si accorge di essersi dimenticata il burro. Si sente perduta, prova a chiederlo alla bruna. Questa ha tre panetti di burro e non le servono, ma dice no. Luca lancia il suo burro alla bionda. In finale vanno la bruna e Luca; la bionda ha sbagliato contorno. Masterchef a parte, nella vita ci sono quelli che il burro lo danno senza pensarci su, e quelli che, se può servire a mettere in buona luce gli altri, se lo tengono stretto il loro burro. Io questi ultimi proprio non li reggo.

Nessun commento: