martedì 17 dicembre 2013

i peruviani sono onesti

impelagata in una ricerca dell'ultimo minuto su dove siano finiti i collaboratori di Arbore, presto un orecchio distratto alla conversazione con mio padre, che mi illustra il problema della sostituzione della sua pulitrice, in partenza per il paese d'origine. Mi racconta di aver preso in considerazione la romena di mia suocera, ma di averla scartata perché poteva solo due giorni a settimana, mentre lui ha bisogno di una che vada a pulire tutti i giorni. Mentre io, angosciata dall'ora, scorro il catalogo multimediale, lui arriva al punto: ha assunto per due mesi una peruviana, l'ha vista oggi per un colloquio e le ha già dato le chiavi di casa. Aggiunge, i peruviani, si sa, sono onesti. Salto sulla sedia, papà, ma che dici? I peruviani sono onesti? Che vuol dire? Lui si sforza di spiegarmi, mi cita esempi. Perché sono così reattiva? Mi devo rilassare. Che cosa mi hanno fatto i peruviani?

Nessun commento: