mercoledì 22 gennaio 2014

cinque in arte e in italiano

la pagella del figlio rispecchia perfettamente la sua svogliata attitudine verso la scuola, è la pagella di un ragazzo di seconda liceo che ha scoperto la socialità e studia solo quanto basta per non essere bocciato e non attirarsi le ire dei genitori: la sufficienza in tutte le materie, un sette in inglese, un cinque in italiano, la materia in cui è più carente. Ma il cinque in arte? Che somaro di figlio!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Come si dice? Prendere l'arte. E metterla da parte. Come fa il ragazzo.

Anonimo ha detto...

....quell'età è difficile per tanti ragazzi e nonostante la definizione finale, magari in questa fase è focalizzato su altre cose...scopriamole, allora! Valorizziamo i suoi punti di forza prima di sottolineare i suoi punti di debolezza (molti dei quali magari...transitori!)