domenica 12 gennaio 2014

Disconnect

non un gran film Disconnect, ma certamente un film di grande tensione che fa star scomodo lo spettatore. Dovevo andare a vederlo con la figlia, si è aggiunto anche il marito. Il figlio era in giro con gli amici e seduta al cinema mi chiedevo: so abbastanza di lui? di quello che fa fuori casa o quando è nella sua stanza? di chi frequenta e di come sta? Che non comunichiamo abbastanza con i nostri figli è uno dei messaggi che il regista Henry Alex Rubin ci manda e questo scopo lo centra in pieno (mentre la sceneggiatura ogni tanto vacilla e non manca un orribile rallenti finale a collegare le tre storie). Un ragazzino s'impicca per la figuraccia fatta su Facebook, una giornalista fa uno scoop su un giovane che vende sesso on line, un marito e una moglie perdono tutti i risparmi a causa di un hacker entrato nei loro computer. Rozzo ma efficace: fa davvero venir voglia di disconnettersi. Con che coraggio continuo a raccontare i miei fatti in un blog?

1 commento:

Anonimo ha detto...

Che domande! Per noi, ovviamente.