sabato 22 febbraio 2014

a cena

era il mio incubo; ieri sera a chi ci vedesse dall'esterno, sedute in trattoria a mangiare un piatto di fettuccine cacio e pepe, intente a raccontarci le reciproche difficoltà, sembravamo le migliori amiche. Ha rimandato indietro la pasta perché non le sembrava sufficientemente calda: una cosa che io non farei neppure con una pistola alla tempia. Siamo diverse quasi in tutto. La storia di come mi sono fatta fuori da me dal programma che lei ben conosce l'ha fatta ridere fin quasi alle lacrime. Quella con Erika è stata una bella cena. Mi fabbrico nemici immaginari; almeno non mi fisso nelle mie idee, sono pronta a darmi torto.

Nessun commento: