giovedì 13 febbraio 2014

al supermercato

Le voleva lei le rosette? Davanti al banco del pane del supermercato, un signore mi apostrofa spaventato. Dal mio sguardo truce aveva ricavato l'impressione che ce l'avessi con lui per essersi appropriato delle ultime rosette rimaste. Assorta in una riflessione sulla telefonata mobbizzante di oggi, il pane neanche sapevo dov'era. Per evitare di spaventare gli innocenti che mi capitano a tiro, devo prendere le distanze dai miei attuali problemi lavorativi. Lo stipendio ce l'ho, il posto di lavoro pure. Devo solo evitare di abbattermi troppo, ho fatto altri tonfi e mi sono sempre rialzata.

Nessun commento: