mercoledì 26 febbraio 2014

Il giudice meschino

quanto è piaciuto a Luca Zingaretti interpretare il ruolo del giudice meschino! In conferenza stampa e quando l'ho intervistato non la finiva più di esternare il suo entusiasmo per il personaggio uscito dalla penna di Mimmo Cangemi (libro omonimo uscito da Einaudi), un magistrato pigro e donnaiolo che si riscuote dal suo letargo quando la 'ndrangheta uccide un suo collega ed amico. Come sempre accade su Raiuno, il riscatto lavorativo si accompagna a un riscatto emotivo: il giudice non solo s'impegna a scoprire i colpevoli del delitto, ma recupera anche il rapporto con il figlio piccolo e con la compagna che fa il carabiniere (guarda caso interpretata da Luisa Ranieri, oggi più splendente del solito). Carlo Carlei dirige la miniserie che andrà in onda lunedì e martedì prossimo. Tanta Calabria, raccontata con realismo (finalmente anche al Sud si sono attivate Film Commission e non vediamo più cartoline di paesaggi che si sovrappongono a scene girate nell'Europa dell'Est).
Sono tornata a occuparmi di fiction; finché me lo chiedono...

Nessun commento: