mercoledì 5 febbraio 2014

il punto di non ritorno

rifuggo dai cambiamenti, temo le novità, resterei abbarbicata per sempre alle mie consuetudini. Poi scatta qualcosa: è segno che ho raggiunto il punto di non ritorno. E' successo oggi dopo un contrastato  montaggio. Di colpo mi sono messa dietro le spalle le brutte sensazioni degli ultimi mesi, ho deciso di dire basta. Non so dove andrò a finire dal punto di vista lavorativo, ma finalmente mi è chiaro dove non voglio più stare.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Well told my friend