martedì 11 febbraio 2014

la telefonata da Milano

guido malvolentieri, soprattutto fuori dai miei percorsi consueti. Alle cinque ero al volante, diretta all'Eur dal dentista. Ho ricevuto una telefonata, avrei dovuto rimandarla e invece, approfittando del viva voce, mi sono impelagata in una lunga discussione. La telefonata mi ha talmente destabilizzato che, prima, per evitare di ritrovarmi a San Giovanni, ho girato a destra nel punto in cui era assolutamente vietato, e poi, nei dintorni del dentista, mi sono persa e ho dovuto parcheggiare la macchina e rivolgermi al marito perché mi orientasse a distanza. Ho capito due cose: che sono un pessimo manager di me stessa (questo dalla telefonata) e che quando sono alla guida devo evitare di dibattere sul mio passato presente e futuro.

Nessun commento: