mercoledì 19 febbraio 2014

un messaggio tutto per me

alle nove di mattina ricevo un messaggio da mio padre. Mi riepiloga le sue attività e mi chiede se sono a Zurigo. L'ha scritto per mia sorella maggiore, ma siccome pigiare sui tasti del telefonino lo impegna parecchio, l'ha inviato anche a me, come promemoria. Alle sei del pomeriggio un altro messaggio: le sue analisi sono buone. Mi dice, sei formidabile. Stavolta la destinataria del messaggio è mia sorella minore. O si decide a mandare ogni tanto un messaggio diretto a me o mi verranno dei terribili complessi.

Nessun commento: