domenica 16 febbraio 2014

undici proiettili in una gamba

in una pagina interna del giornale, senza molto rilievo, si dava oggi la notizia oggi di un ferimento accaduto il 31 gennaio. Vittime due ragazzi palestinesi, Jawhar Nasser Jawardi di 19 anni e AdamAbd al-Rauf Halabiya di 17. Tornavano da una partita a calcio nello stadio vicino Gerusalemme, avevano due borsoni pesanti. I militari israeliani al posto di blocco si sono allarmati, hanno premuto il grilletto: undici proiettili nella gamba di Jawhar; uno solo che ha maciullato il piede di Adam. Non giocheranno più a calcio questi due promettenti ragazzi, non si sa se torneranno a camminare. Mi piacerebbe sapere quale pena sconteranno i soldati che hanno distrutto le loro gambe e i loro sogni.

Nessun commento: