venerdì 28 marzo 2014

i romanzi, il sesso, la tv

è la seconda volta che vedo uno scrittore in difficoltà davanti a Daria Bignardi che, alle Invasioni barbariche, legge ad alta voce brani a suo giudizio salaci del libro del malcapitato. La settimana scorsa è capitato a Violetta Bellocchio, questa a Giovanni Floris. In particolare con Floris la conduttrice si è accanita: ma come tu che ti atteggi a giornalista perfettino, nel tuo primo romanzo fai dire ai personaggi la parola fica? Leggo io o leggi tu? Ora, siccome Bignardi non è una sprovveduta, se davanti ai suoi ospiti fa il gioco dei bambini delle elementari che ridono di fronte alle scene di sesso nei romanzi dei grandi, lo fa per darsi un tono e per alzare gli ascolti. Chi viene nel mio salotto, sa che io sono barbarica, non si aspetti un'intervistina normale sui temi del libro: hai scritto questo? Ora ti faccio arrossire io. Gli scrittori invitati, pur di farsi un minimo di pubblicità, stanno al gioco. Lei non ci fa una gran figura. Peccato, se ci si mette, come intervistatrice è bravissima.

Nessun commento: