martedì 25 marzo 2014

per amore della moto

a fine marzo il liceo del figlio manda ai genitori un "pagellino". Si tratta di un documento in cui ogni professore riporta i voti dell'alunno, non quelli definitivi, ma quelli relativi a tutte le interrogazioni e i compiti in classe fatti. Il figlio aveva detto, prenderò la media del sette e voi dovrete farmi passare dal cinquanta al centoventicinque (parliamo di moto). Non ci sembrava una prospettiva plausibile, visti i voti della prima pagella, e forse, senza pensarci, l'abbiamo incoraggiato in tal senso o almeno non ci siamo dichiarati contrari. Il pagellino parla chiaro: la media del sette l'ha conquistata (senza ammazzarsi di fatica, è un miracolo che vada bene a scuola, considerato il poco tempo che trascorre sui libri). E ora che si fa? Per fortuna il passaggio è vincolato a un ulteriore esame della patente. Potrebbe sempre essere bocciato.

Nessun commento: