venerdì 27 giugno 2014

il ripassone

domani la figlia fa l'esame di maturità. Mi mancheranno questi pomeriggi concitati, in cui mi chiama per sapere a che ora torno e mi aspetta sulla porta di casa con i suoi elenchi di argomenti: chiedimi latino, chiedimi filosofia, chiedimi italiano. Oggi abbiamo fatto un ripassone: siamo saltate dalla Repubblica di Weimar a Oscar Wilde, dal coro dell'Adelchi a Garcia Lorca (solo fisica mi sono rifiutata di ascoltare). Ha studiato parecchio, ha buona memoria e sa collegare gli argomenti. Quello che lascia un po' a desiderare è l'esposizione: si esprime in modo abbastanza stereotipato e l'accento romano non l'aiuta, fa pensare a una venditrice che sciorina la merce. E' bello che abbia affrontato queste prove senza ansia ed è ancora più bello che ricorra a me fiduciosa e serena (quante volte in passato mi sono lamentata delle nostre discussioni intorno a un compito scolastico).

Nessun commento: