domenica 31 agosto 2014

contro ogni previsione

si prospettava come un week end da incubo: con papà ero in freddo per via della macchina (avevo rifiutato il suo passaggio e lui si era offeso); dovevano venire i due cugini napoletani per cercare di dirimere i loro contrasti sull'eredità materna insieme allo zio; mio marito aveva pensato bene di farsi due interventi dermatologici che gli impedivano di venire in spiaggia (così da essere lunedì pronto per dare il massimo in ufficio). Invece. Con papà sono riuscita a parlare come non ci succedeva da tempo, i cugini hanno deciso di restare a Napoli, il tempo è stato splendido e mi sono goduta mare e letture come non mai. Magari anche al lavoro da domani andrà bene. Magari.

1 commento:

Anonimo ha detto...

E nfatti 'na domenica bbona te pareva che Nunez trovavi quarcosa da lamentarti