martedì 12 agosto 2014

quattro più quattro

la famiglia si è ricomposta (per modo di dire: la figlia è tornata, ma lei e il fratello continuano ad avere orari molto diversi dai nostri) e intorno al nostro nucleo gravitano al momento papà e Virginia più i due nipoti svizzeri, che dormono a casa loro. Stasera sono tutti qui per un barbecue. E' scoppiata l'estate e la spiaggia si è strapopolata; solo nuotando ci si lascia alle spalle la folla agostana. Continuo a leggere di gran lena libri molto diversi tra loro; finito questo Tesich che un po' mi irrita e un po' mi piace, sprofonderò nei due volumi di Trollope che Sellerio sembra aver scodellato apposta per la mia estate. Di notte continuo a elaborare confusi piani lavorativi. Saranno i sospirati tre-quattro giorni in barca sola con il marito a farmi tirare il fiato?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Figlia arrivata con ciabatte? Come sono? Valevano viaggio?

volevoesserejomarch ha detto...

non ho fatto caso alle ciabatte (rimedierò), ma mi incuriosisce sapere se la figlia ha superato la prova parenti: si è trovata immersa in una famigliona romana, c'erano sempre a tavola zii, zie, amiche della nonna... Se Mattia riappare da noi la prova è superata, se no...

Anonimo ha detto...

Aspetto notizie su lei, lui è familismo ubriacante