venerdì 5 settembre 2014

Masters of Sex: The Life and Times of William Masters and Virginia Johnson

le biografie non sono il mio genere preferito (vabbe’, lo sapete, per me esiste quasi solo la narrativa). Ho fatto un’eccezione per Masters of Sex: The Life and Times of William Masters and Virginia Johnson, the Couple Who Taught America How to Love, il libro di Thomas Mayer dedicato ai due famosi sessuologi americani che lavorarono a lungo insieme, conquistarono nel 1970 la copertina di Time, si sposarono tra loro e poi divorziarono. L’ho fatto sulla scia delle due serie televisive di  Master of Sex, che mi sono piaciute molto: volevo saperne di più su Virginia Johnson, sul suo lavoro e sul suo rapporto con Masters, mentore e amante. Qualche osservazione. Gli sceneggiatori di Showtime hanno sfruttato al meglio le informazioni raccolte da Mayer: non solo i due protagonisti sono ben caratterizzati (di lui emergono la dedizione maniacale al lavoro, l’egocentrismo, la disattenzione, e addirittura il fastidio, per le esigenze della propria moglie e dei propri figli, la ferita esistenziale inflittagli da un padre anaffettivo e violento; di lei l’audacia, l’intelligenze, il fascino, l’anticonformismo, l’ambizione, la scarsa propensione alla vita domestica), ma spuntano nella serie tv una gran quantità di personaggi d’invenzione che servono a illuminare diversi aspetti dell’attività di Masters e Jonhson, e insieme a intrattenere lo spettatore. Insomma: se il libro è utile ad approfondire il contesto storico in cui si è svolta l’attività di questi due pionieri della ricerca sessuale e anche i limiti delle loro ricerche (sull’omosessualità per esempio scrissero cose assurde, di cui la stessa Johnson si pentì), le puntate di Masters of Sex sono molto più emozionanti e divertenti della cronaca da cui derivano.  Quello tra William Masters e Virginia Johnson fu vero amore? Il biografo, puntigliosamente, cerca risposta a questa domanda e propende per il no (la storia di Masters settantaseienne che divorzia da Johnson per sposare in terze nozze la sua fiamma da studente è così tristanzuola!). Fiction batte realtà: meglio fantasticare su una tempestosa relazione nata tra un’osservazione sessuale e un’altra che sapere esattamente chi erano e come andarono a finire Mr Master e Mrs Johnson.  

Nessun commento: