mercoledì 29 ottobre 2014

i due direttori

oggi ho intervistato il direttore della biblioteca nazionale di Roma. Più o meno venti anni fa avevo intervistato quello che era allora il direttore della biblioteca nazionale di Roma. Oggi sono andata con un operatore e un fonico e a chiederci l'intervista è stato lo stesso ufficio stampa della biblioteca per lanciare le nuove idee del direttore appena insediato. Venti anni fa ero sola con un foglio e una penna in mano: avevo proposto al giornale L'Unità diretto da Veltroni un'inchiesta sulla Nazionale, avendo ancora fresco il ricordo dei giorni passati a studiare per la tesi in quell'ambiente buio e inospitale che faceva pensare più alla stazione Termini che a un luogo di apprendimento. Il direttore dell'epoca mi aveva parlato per oltre un'ora dei problemi della biblioteca e l'articolo che avevo scritto non era mai uscito sul giornale: dubito che il responsabile delle pagine culturali a cui l'avevo proposto l'avesse letto, semplicemente non era interessato alla mia collaborazione: non ero amica sua, ero una sconosciuta qualunque. Il direttore attuale, pur a disagio di fronte alla telecamera, è stato chiaro e sintetico, ha parlato dei suoi propositi, sorvolando sui disservizi. La biblioteca è migliorata tantissimo: ora appare come un posto moderno e accogliente. Il video che abbiamo realizzato domani sarà on line sul portale. Questi venti anni non sono passati invano per la biblioteca e per me.

Nessun commento: