venerdì 24 ottobre 2014

il mio furoshiki

ieri sera sono tornata a casa trafelata con le buste della spesa, un'amica che stava arrivando per portarmi al cinema e una cena da mettere in tavola. Ho fatto appena in tempo a vedere che c'era una busta per me dal Giappone. Dentro c'era un pacchetto ben confezionato contenente un quadrato di stoffa rosso scuro con dei fiorellini beige. Nessun biglietto, solo il mittente, il mio amico Ryuji, e un foglietto di istruzioni attraverso cui ho scoperto che il nome dell'oggetto misterioso è furoshiki e si usa per avvolgere regali di pregio. Sapere che c'è un signore a Yokohama, conosciuto quando avevo vent'anni, che ancora pensa a me, m'incoraggia e mi emoziona.

Nessun commento: