domenica 9 novembre 2014

selfie con caduta

mia sorella ieri è scivolata sul ghiaccio in montagna e si è fatta parecchio male. Mi ha inviato una foto in cui si vedeva una parte della fronte tumefatta, il sangue, l'occhio pesto. Quell'immagine è tornata a riaffiorare tra i miei pensieri nel corso della giornata, poi abbiamo parlato via skype e mi sono un po' tranquillizzata: era tornata a Zurigo per paura di un peggioramento, ma si sentiva abbastanza bene. Stamattina altro selfie, in cui a risaltare è l'occhio ammaccato. Se uno dice, sono caduta, ti preoccupi, ma se hai davanti a te la documentazione fotografica ti preoccupi molto di più.

Nessun commento: