martedì 2 dicembre 2014

188

la somma degli anni dei miei due intervistati di oggi fa 188: 93 anni Ettore Bernabei, quasi 95 Sergio Lepri. Uno è stato direttore generale della Rai, l’altro direttore dell’Ansa, hanno lavorato insieme al Giornale del Mattino di Firenze, sono amici da una vita. Si sono seduti intorno a un tavolo per raccontare la storia d’Italia, a partire dagli anni venti arrivando ai giorni nostri. Ne è uscito un libro che la casa editrice Eri ha pubblicato con un’orrida copertina jeans e il titolo Permesso, scusi, grazie (da una frase di papa Francesco): un libro attraverso cui tornano alla ribalta centinaia di episodi della politica italiana. I due narratori quegli episodi li hanno vissuti  in prima fila e ora che hanno passato i novant’anni si sono concessi di raccontare tutto: le riunioni segrete della Dc, i rapporti con gli americani, la scelta di dare certe notizie piuttosto che altre. Ho trovato entrambi incredibilmente lucidi e vispi, si sono fatti intervistare in piedi con dietro l’arazzo a Mazzini e la conferenza stampa di presentazione, se fosse stato per loro, non sarebbe finita mai.      

Nessun commento: