martedì 27 gennaio 2015

il terzetto di economisti

il primo esame, quello di matematica, la figlia l’ha studiato con Virginia e l’esito non è stato particolarmente brillante né per lei né per l’amica. Ora, su macroeconomia, a loro due si è aggiunto un certo Andrea con la faccia da bambino. Studiano a casa nostra dalle dieci di mattina alle sette di sera; a pranzo si cucinano un piatto di pasta e poi è tutto un andirivieni dalla macchina del caffè. In questi ultimi giorni prima dell’esame si registra un nervosismo crescente; ieri sera, quando sono rientrata, le due ragazze discutevano dell’ora in cui vedersi oggi e non la finivano più. La voce di Andrea non si sentiva: trenta e lode in comportamento.

Nessun commento: