lunedì 19 gennaio 2015

le decisioni degli amici

io sono un'interventista, la guerra di posizione non fa per me. Preferisco farmi male che aspettare gli eventi. Questa mia linea autolesionista vorrei imporla agli altri: o bianco o nero, decidi, fai presto. Così stavo per buttare a mare un'amicizia che dura da più di trent'anni. Non sapevo cosa fosse meglio per il mio amico, ma pretendevo che compisse una scelta. Le cose sono più complicate di quanto io pretenda, gli equilibri tra le persone possono sembrare precari e invece risultare saldissimi. Il mio amico è ancora in mezzo al guado, e io ho finalmente capito che per aiutarlo posso solo ascoltarlo. L'ho esasperato con i miei consigli, siamo arrivati quasi alla rottura, poi gli è passata e abbiamo ripreso il dialogo. Lasciar vivere le persone a cui voglio bene, ecco l'obiettivo per me.

Nessun commento: