lunedì 23 febbraio 2015

perché non sono Rocco

sulla porta di casa, mentre sta scendendo a spostare il motorino, il figlio mi dice, perché non sono Rocco che ha cambiato la terza scuola in tre anni e ora è passato in un appartamento in cui ci sono diverse classi insieme, si entra alle dieci e si esce a mezzogiorno? Ti sembra così bella questa scuola di Rocco, chiedo al figlio. Molto meglio della mia in cui si deve studiare, dice lui sospirando.

Nessun commento: