giovedì 5 marzo 2015

la blogger, il sale, il bambino

ho letto distrattamente giorni fa una notizia che ogni tanto riaffiora nei miei pensieri. Una tipa, credo americana, aggiungeva del sale alle flebo di suo figlio, per poter raccontare sul blog le sofferenze del bambino e aumentare i contatti. In fondo noi blogger anonimi siamo tutti degli squilibrati in cerca di attenzione. Quand'è che smetto?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Mai, non scherzare.

azzurropillin ha detto...

basta non aggiungere sale per i motivi sbagliati.

Libraia Virtuale ha detto...

Mio padre, parafrasando Jannacci, direbbe "perché ci vuole equilibrio".

Più passa il tempo più credo sia quello la chiave di tutto!