sabato 11 aprile 2015

costanti

quando ero giovane due o tre giorni prima delle mestruazioni sentivo il mondo cadermi addosso, nessuno mi amava, meno di tutti il mio fidanzato, la nostra storia mi sembrava orribile, gli dicevo, è meglio se ci lasciamo. Sulla soglia dei cinquantadue anni, ancora afflitta da mestruazioni regolari, nel periodo che le precede continuo a vedere nero, soprattutto nel rapporto di coppia. Dillo che non mi ami più, che non ti piaccio: il marito alza le spalle di fronte ai miei accorati lamenti. Ogni volta penso di essere nel pieno di una catastrofe non dichiarata. Quando questa capiterà davvero, mi coglierà totalmente impreparata.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Come i tori, quando vedi rosso, agiti le corna?