mercoledì 1 aprile 2015

mezze calzette

mentre riflettevo sui comportamenti meschini di certe persone mi è venuto in mente il modo in cui mia madre definiva questa gente: mezze calzette. E mentre mi rallegravo per una definizione così appropriata mi sono venute le lacrime agli occhi. Di mamma mi mancano tante cose, ma soprattutto mi manca la sua particolare parlata. Mamma si esprimeva in un misto di italiano e espressioni napoletane, rinominava cose e persone. Mi manca il suo tono beffardo, mi manca lo sguardo originale che lanciava sul mondo.

Nessun commento: