giovedì 21 maggio 2015

la host family

al figlio è stata assegnata la famiglia australiana che lo ospiterà per tre mesi. Sono una coppia con tre figli, un cane pechinese, un gatto e tre galline. Hanno una villa di due piani con piscina e trampolino (il trampolino no!), sono a sette chilometri dalla scuola e offrono una bicicletta per andarci (non ci sarà troppo traffico?). Il maggiore va all'università a Brisbane, poi c'è una coetanea di mio figlio dall'aria solida e sportiva e una ragazzina di tredici anni. La madre insegna matematica, il padre fa il serigrafo. Non sembrano male.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao,mi chiamo Betty e mio figlio Alessandro torna mercoledí dal suo anno all'estero trascorso in Nebraska con EF
Dopo un inizio per me traumatico(quanto mi è mancato!) da stanotte ho ricominciato a non dormire per l'ansia di scoprire chi è diventato.....sarà ancora il simpatico ed immaturo giuggiolone che ho spedito in America o sarà uno sconosciuto depresso e triste a cui mancherà per sempre la meravigliosa avventura che dice di aver vissuto?
Scopro ora che un contro di vivere lontani per molto è che non cresci insieme....
Boh,vedremo...

Ciao Betty