martedì 19 maggio 2015

L'uomo nell'armadio

il sottotitolo del libro di Pietro Grossi pubblicato da Mondadori, L'uomo nell'armadio, è E altri due racconti che non capisco. Io non ho capito né i primi due, né "L'uomo nell'armadio". Si parla di uno sgabello che ruota su se stesso e così facendo ipnotizza un intero aeroporto, di un uomo che scopre il piacere di intagliare oggetti e persone con un bisturi dopo aver usato questo strumento su una sua verruca, di una donna che trova per strada un uomo bellissimo e gentile e quando non ha bisogno di lui lo chiude nell'armadio. L'altro libro di Pietro Grossi che avevo letto parlava di amici, di Toscana, di motociclette. Mi piaceva di più Pietro Grossi quando non faceva Kafka.

Nessun commento: