sabato 27 giugno 2015

spari nella notte

a Sperlonga ieri sera si erano inventati la notte bianca. Avevano organizzato concerti e altri intrattenimenti; noi siamo andati a dormire verso le undici. Mi hanno svegliato una serie di spari. È arrivato l'Isis, dove sono i miei figli: ho creduto di essere a Roma, mi sono sentita perduta. Nervi un po' scossi. 

Nessun commento: