lunedì 13 luglio 2015

in piedi!

è passata meno di una settimana dall'intervento di papà (martedì scorso a quest'ora era appena uscito dalla sala operatoria tutto dolorante) e oggi l'ho visto camminare per il corridoio della clinica a passo spedito con i drenaggi dentro la busta di un negozio. Sembra stia andando tutto bene e il suo buonumore si sta consolidando. Ne fanno le spese infermieri e soprattutto infermiere, che tra una medicazione e l'altra, vengono da lui a lungo intervistati sulla loro vita privata (le domande standard sono nome, età, eventuali figli). Il chirurgo non si fa scalfire dall'ondata di entusiasmo del suo anziano paziente: passa la mattina presto e la sera, si concentra un attimo sulla ferita, saluta e se ne va. Oggi gli ho chiesto se il ritorno a casa è previsto per venerdì e lui si è limitato ad alzare le sopracciglia; papà dal canto suo è così contento di recuperare le forze che non ha nessuna fretta di andarsene.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Evviva!