lunedì 24 agosto 2015

telefonate da Londra

prima di partire la figlia si è finalmente degnata di guardare il sito della scuola londinese a cui l'ho iscritta e ha cominciato a protestare, ma non saranno tutti vecchi? Con questo atroce dubbio è approdata ieri al residence dove dovrebbe trascorrere le prossime tre settimane e sono cominciate le telefonate. Non le andava bene niente: le persone intorno a sé, la stanza, la cena, il posto. Stamattina è andata a scuola e appena consegnato il test di ammissione ha ricominciato a chiamare. Verso mezzogiorno si è quasi placata, ha trovato dei ragazzi con cui chiacchierare; ora sta provando a spostarsi nel residence più moderno, dove pare sia concentrata la popolazione giovane della scuola. Va tutto bene, ma sono un po' stufa di fungere da parafulmine per le bizze di una quasi ventenne.

Nessun commento: