martedì 17 novembre 2015

un apericena fraterno

il nuovo parroco di una chiesa qui vicino ci ha scritto per comunicarci il suo insediamento e per invitarci a partecipare alla messa che terrà il primo sabato di dicembre. Per la lettera inviata a tutti gli abitanti del quartiere, sceglie uno stile scanzonato, fornisce il suo indirizzo di posta elettronica e dichiara che in questo nuovo incarico si rimetterà "in gioco come uomo e come prete". Chiede consigli a tutti. Io uno ce l'avrei. Offri da mangiare dopo la messa? Chiamalo come vuoi, rinfresco, merenda, spuntino, banchetto, ricevimento, festa, tutto tranne apericena. Apericena fraterno non si può sentire.

Nessun commento: