mercoledì 16 dicembre 2015

a breve termine

può darsi che a lungo termine l'investimento sul semestre in Australia del figlio si riveli un successo; a breve scontiamo la sua difficoltà a reinserirsi nella routine familiare, la sua voglia di sfidarci, dimostrandoci che è grande e si sa amministrare, e infine la sua disabitudine a concentrarsi nel studio. Ieri sera è andato alla festa dei diciotto anni di un suo amico e stamattina non c'è stato verso di farlo alzare: aveva deciso di entrare alla seconda ora e così ha fatto, nonostante le perorazioni e minacce mie e del padre. Con me in particolare ha un atteggiamento provocatorio: vede che sono delusa dal modo superficiale con cui sta affrontando la scuola e lo ostenta. Non immaginavo un dicembre così. Tra una settimana saremo tutti e quattro su un aereo verso Sri Lanka: tra un elefante e un Buddha saremo capaci di ritrovarci?

Nessun commento: