lunedì 21 dicembre 2015

Perfect Day

gran bel film Perfect Day. Per racconta l’assurdità della guerra il regista spagnolo  Fernando León de Aranoa sceglie lo scenario dei Balcani verso la fine del conflitto degli anni Novanta. Colline bombardate, paesi abbandonati, vecchi e bambini spauriti, mine e pozzi avvelenati. Benicio Del Toro è Mambru, capo di una squadra di operatori umanitari; accanto a lui ci sono l’avventuriero B. (Tim Robbins); un interprete; una francese esperta di acqua e un’americana che deve valutare se tenere in piedi la missione e come vendicarsi della passata relazione con lo stesso Mambru. I personaggi scherzano tra loro dalla mattina alla sera per esorcizzare paura e dolore, ma ovunque si respira aria di morte. Al centro del film c’è un bambino che spera di ritrovare i genitori; neanche il nonno ha il coraggio di dirgli cos’è successo. Intanto i caschi blu si aggirano inutilmente e la burocrazia paralizza ogni iniziativa. I combattimenti finiscono, restano gli spaventosi segni dell’ insensata violenza. 

Nessun commento: