lunedì 14 marzo 2016

Ave, Cesare!

è un gran bel film sul cinema e sull’amore per il cinema Hail, Ceasar! di  Ethan Coen e  Joel Coen. Al centro c’è la figura di Eddie Manix, un cattolicissimo produttore che in confessionale si tormenta per piccole bugie e per il vizio per il fumo. Siamo nella Hollywood degli anni cinquanta e la Lockeed, famigerata industria d’aerei, vorrebbe che Manix mollasse il suo mestiere per un business dal futuro più certo. Manix fa finta di riflettere sulla generosa offerta ricevuta per tutta la durata del film, innamorato com’è di quello che fa e abile nello sbrogliare i problemi che gli si pongono dall’alba a notte fonda (l’attrice che passa da uno scandalo all’altro,  il divo dei western  incapace di pronunciare la più semplice delle battute, l’altro divo rapito dai comunisti,  i religiosi che devono approvare il film su Gesù, le gemelle giornaliste a caccia di scoop.). Il film dei Cohen ricostruisce il clima frenetico e un po’ folle degli inizi del cinema offrendo meravigliosi spaccati sui vari generi allora di moda, dal western al musical. E’ ironico, intelligente e si avvale di attori fantastici, da Josh Brolin a Ralph Fiennes, Scarlett Johansson, Tilda Swinton,  George Clooney (che gigioneggia un po' troppo) Alden Ehrenreich (il geniale bovaro promosso attore), Channing Tatum (che balla in modo divino) fino a Frances McDormand, la più buffa montatrice mai vista.

1 commento:

Carlotta ha detto...

Mio marito vuole andare a vederlo da quando è uscito il trailer. Mi pare molto divertente. Mi fido del tuo giudizio :)