mercoledì 2 marzo 2016

orgoglio materno

che il figlio avesse ingranato a scuola dopo i cinque mesi in Australia lo sapevo dai voti, quello che proprio non mi aspettavo è stato l'entusiasmo che i professori hanno manifestato oggi nei suoi confronti. Dalla prof di arte, sua nemica storica, a quello di italiano, da scienze a matematica è stato tutto un coro di lodi: com'è maturato, come si è ben reinserito, che bella esperienza che ha fatto. Io felice. Considerando che ad aprile fa diciotto anni e posso dichiarare chiusa la storia dei miei colloqui scolastici sono ancora più felice.

Nessun commento: