domenica 17 aprile 2016

vado non vado

di prendere il volo per Catania venerdì avrei molta voglia, voglia di staccare, voglia di sole, voglia di Sicilia. Non so se ho voglia di andarci con il marito. La sua irrequietudine, la sua freddezza nei miei confronti hanno oltrepassato il limite di guardia. Cambiare lavoro o partire da solo sembrano le uniche cose che lo attirano davvero. Dovrei andare nella speranza che sia tutta un'agitazione di superficie, che una volta lì si recuperi l'intesa fra noi? Dovrei prendere quello che mi dà, in attesa di tempi migliori? E se fosse davvero cambiato e mi stesse spingendo a prendere la decisione che fa comodo a lui?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Magari lontano da casa, vi sentite più liberi e potere sentirvi con più chiarezza: io andrei

Anonimo ha detto...

Poi l'Etna si agita e quell'energia vi rende vibranti

Anonimo ha detto...

Io andrei!