martedì 14 giugno 2016

da Todi a Managua

finita la scuola, il figlio ha davanti a sé tre mesi di puro ozio. Non so se esista niente di peggio dell'ozio della Roma bene. Oggi, insieme a tre amici, è partito alla volta di Todi dove il figlio di un famoso regista ha una villa con piscina. A portare lì i quattro ragazzi a svagarsi è stato il cameriere filippino, che domani li riporta in città. Urge il Nicaragua. Il cugino che ci aspetta lì è pronto con il suo piano di rieducazione, le ciabatte sdrucite, la maglietta slabbrata; altro che mocassini e camicia di lino. Tommaso arriviamo!!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma il cameriere filippino si veste da autista? Ha anche il cappello?

Anonimo ha detto...

Se non Todi non godi