martedì 20 settembre 2016

complimenti per la rettitudine

la visita ginecologica annuale è un bello strazio: pap test (tortura cinese) più ecografia all'utero e ecografia al seno. Praticamente un'ora passata a chiacchierare con il dottore per dissimulare la preoccupazione che ci sia qualcosa che non va. Il ginecologo, che ha la moglie che lavora in Svizzera, si era trovato a cena a Zurigo con mia sorella, quindi avevamo anche questo argomento da sviscerare. Abbiamo parlato di figli, e alla fine anche di mio marito, della sua inquietudine, dell'indistinto desiderio di cambiamento che lo anima. A me sembrava di essermi lamentata di lui; quando a fine visita il dottore mi ha detto, complimenti per la rettitudine, suo marito è un uomo fortunato, sono rimasta abbastanza perplessa. Che strani complimenti s'incassano.

Nessun commento: