giovedì 6 ottobre 2016

a Berlino

domani partiamo in dieci, anzi in nove perché Domenico è già a Berlino. Lo raggiungiamo da Roma noi quattro, più papà e Virginia, e da Zurigo Maddalena con i due figli. L'idea è quella di passare un week diverso dal solito, abbinando l'incontro familiare con la visita di una città. Io non sono mai stata a Berlino e questa incursione non potrà che valere come un rapido assaggio. Ho tirato giù due maglioni e i pantaloni invernali; per fortuna la temperatura è calata bruscamente anche a Roma e non ho la tentazione di restare con i sandali estivi. Arriva al momento giusto questa partenza: il figlio si è chiuso in uno strano mutismo, non so neppure se viene volentieri, so che con i cugini non starà certo zitto. Lui non parla, la figlia parla troppo: due settimane fa mi aveva annunciato di aver lasciato Paolo, poi ha ripreso a uscirci e ieri è rimasta a dormire da lui. E papà in trasferta? Giocherà a fare il grande vecchio con la corona di nipoti intorno. Maddalena organizza, io devo solo seguire il gruppo, già mi sento in vacanza.

Nessun commento: