sabato 12 novembre 2016

al mare


il marito aveva oggi una lezione di vela a Fiumicino; io avevo deciso di prendere il treno per passare una giornata al mare. Siamo usciti insieme di casa alle otto, lui diretto al parcheggio, io alla stazione. Mentre stavo per salire sul treno, mi ha chiamato per dirmi che gli avevano annullato l’uscita in barca perché c’erano troppe onde. È finita che mi ha raggiunto a Fondi in macchina. Invece del panino solitario abbiamo mangiato gli spaghetti in riva al mare. Fino a qualche mese fa non mi sarebbe venuto in mente di organizzarmi un sabato indipendentemente da lui. Ora non solo sono stata in grado di farlo, ma anche di accettare con prontezza il suo cambio di programma. Diventare più elastica: una bella sfida per me, ma mi pare la migliore alternativa al rimpianto dei tempi passati. 

Nessun commento: