martedì 17 gennaio 2017

admissibility

arriva una mail da Maastricht: confermano di aver ricevuto la richiesta di iscrizione del figlio al corso di economia, e dicono che per l'accettazione manca solo il diploma di maturità scientifica. E' pronto il figlio a cominciare da settembre la sua nuova vita di studente in Olanda? A giudicare dalla schifezzosa pagella appena presa (nove in ginnastica, otto in scienze, sette in inglese, cinque in matematica  e arte, tutti gli altri sei) e dalla pigrizia con cui si autogestisce direi proprio di no. D'altra parte è sopravvissuto a cinque mesi in Australia, non si è mai fatto rimandare, se vuole ottenere un risultato si mette a testa bassa e lo ottiene. Finora ha dato il minimo, perché dare di più gli sembrava uno spreco di energie. E io sono pronta a vederlo partire per le lande gelate? Assolutamente no. Ma che bello aver fatto un figlio così ardimentoso.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Pensa che noia se ti cresceva poeta