lunedì 6 febbraio 2017

senza cuore

nella serie televisiva svedese The Bridge, Saga, la detective che conduce le indagini ha una forma di autismo: dice sempre quello che pensa e prova un enorme fastidio se qualcuno prova a entrare nella sua sfera fisica e mentale. Ogni tanto mi identifico in lei e come lei causo problemi a chi mi sta intorno. Ho ferito una persona il cui unico torto era essere eccessivamente entusiasta di me. E che ci ho ottenuto? Di lavorare in perfetto isolamento? Sono figlia dell'uomo più diplomatico che ci sia e non ho un goccio della sua arte di stare al mondo.    

Nessun commento: